Scritto da: Daniele Vettori - Categorie: tutto il resto

Teoria.com: il portale dedicato alla teoria musicale

Teoria.com è un sito interamente dedicato alla teoria musicale. Al suo interno sono presenti tutorial per approfondire la conoscenza della teoria e dell’armonia; una sezione di esercizi dedicati all’ear training, alla lettura cantata e alla teoria applicata. Inoltre è presente un dizionario/glossario che permette di ricercare un qualsiasi argomento di teoria musicale presente sul portale. Chiunque si trovi di fronte ad una parola relativa ad un concetto teorico che non conosce, può cercarla su questo magnifico strumento. Tutto questo gratis, e a portata di clic da qualsiasi dispositivo digitale.


Teoria.com: home page e sezioni principali del sito

Entrando sulla home page del sito notiamo subito che sono presenti quattro sezioni principali: Music Theory Tutorials, Music Theory & Ear Training Exercises, Music Theory Reference, Articles.

teoria.com home

L’ultima sezione delle quattro è relativa ad alcuni articoli dedicati a brani ed opere famose. Nonostante sia estremamente interessante, ai fini dello studio e della conoscenza della teoria musicale, della lettura e dell’ear training è probabilmente la meno utile. Le altre sezioni sono, a mio avviso, molto utili e funzionali all’apprendimento; vediamo insieme come sono fatte e cosa è presente al loro interno.

Le stesse sezioni sono presenti sulla barra in alto della home page, che rimarrà su tutte le pagine durante la navigazione sul sito. Questo per facilitare il passaggio da una sezione all’altra senza dover per forza tornare in home page.

Barra strumenti in alto

Teoria.com: Tutorials

Tutorials è la sezione di teoria.com dedicata alla notazione musicale, alla costruzione di intervalli, scale ed accordi; alle funzioni armoniche e alle forme musicali che possiamo riscontrare in un brano (intese in senso strutturale).

teoria.com tutorials

Reading Music

Tutto ciò che dovreste sapere sulla notazione musicale: battiti, misure, tempo in chiave, durata delle note e delle pause, unità di tempo, tempi semplici e composti, posizionamento delle note sul pentagramma, armatura di chiave, accidenti.

teoria.com Tutorials - Reading Music

Molto interessanti gli esempi, sotto forma di clip audio, relativi alle unità di tempo (Beat Unit) e ai tempi semplici e composti (Simple and Compund Meters).

Intervals

In questa sotto-sezione trovate spiegazioni teoriche relative agli intervalli; inoltre trovate alcuni tutorial interattivi per favorire l’apprendimento.

Gli intervalli sono trattati dal punto di vista teorico spiegando la differenza tra nome e qualità dell’intervallo. Sono successivamente suddivisi per tipo (seconde, terze, quarte etc..) e per ognuno viene definita la qualità dell’intervallo; e quindi quando l’intervallo risulta maggiore, minore, aumentato  o diminuito. Il tutto con esempi scritti e clip audio. Non sono presenti intervalli più che aumentati o più che diminuiti; inoltre per seconde, terze, seste e settime sono presenti solo intervalli maggiori e minori.

Tutorials - Intervals fig.1
Tutorials - intervals fig.2

L’Interval Constructor permette di costruire e visualizzare sul pentagramma ogni tipo di intervallo partendo da una qualsiasi nota. Se avete dubbi in merito questo strumento vi permette di sperimentare la costruzione degli intervalli. 

Interval Constructor

Vale la pena di citare anche il Geometric Interval Constructor; che ha la stessa funzione ma una differente visualizzazione delle note, non legata al pentagramma.

Se siete interessati all'applicazione degli intervalli sulla chitarra qui trovate un articolo dedicato.

Scales

Le scale sono anch’esse affrontate dal punto di vista teorico, inizialmente vengono trattate le scale maggiori, la loro struttura interna, le relative minori e le altre scale minori quali minore armonica e minore melodica. Successivamente, sotto la voce Other Scales, trovate tutte le altre scale; compresi i modi derivati dalla scala maggiore, dalla minore armonica e dalla minore melodica. Purtroppo non è presente il circolo delle quinte.

Tutorials - Scales

Anche qui è presente uno Scale Constructor che permette di costruire e visualizzare sul pentagramma ogni tipo di scala. Da non sottovalutare la funzione playback, presente anche per gli intervalli, (simbolo altoparlante in alto a destra), in quanto vi consente di poter ascoltare il suono di ciascuna scala.

Scales Constructor

Chords

Gli accordi spiegati dal punto di vista teorico partono dai maggiori, minori, aumentati e diminuiti, sotto forma di triadi. Successivamente vengono spiegati i rivolti delle triadi ed infine gli accordi di settima. Purtroppo non sono presenti i rivolti degli accordi di settima e gli accordi estesi oltre la settima.

Tutorials - Chords

Harmonic Functions

In questa sotto-sezione trovate tutto ciò che riguarda le funzioni armoniche; partendo dai gradi di base (accordo di tonica, dominante e sottodominante) fino ad arrivare a concetti complessi come le dominanti secondarie.

Tutorials - Harmonic Functions

Da notare gli esempi su pentagramma, con funzione playback, presenti per quasi tutti gli argomenti citati.

Harmonic Functions - esempi

Music Forms

Le forme musicali presenti nella musica classica con relativi esempi scritti, un sommario con le principali strutture musicali indicate con mappe concettuali e lettere, spiegazioni teoriche ed esempi di frasi, periodi e motivi.

Tutorials - Music Forms
ABA form

Teoria.com: Exercises

Exercises è la sezione dedicata agli esercizi di ear training, lettura cantata, teoria applicata.

teoria.com Exercises

Partiamo dalla sotto-sezione Music Theory, che riguarda la teoria applicata. Gli esercizi sono relativi agli argomenti trattati nella sezione Reading. Il mio consiglio è di leggere con attenzione un determinato argomento sulla sezione Reading e poi provare ad esercitarsi sullo stesso argomento utilizzando gli esercizi della sotto-sezione Music Theory. Ad esempio dopo avere studiato gli intervalli, verificate di aver compreso tutto correttamente tramite gli esercizi di costruzione di intervalli o identificazione di intervalli.

Music Theory Interval Construction
Music Theory Intervals Identification

Le sotto-sezioni Ear Training & Sight Singing Practice e Ear Training sono sicuramente le più interessanti. Qui gli esercizi da fare sono molteplici e variano a seconda dell’argomento trattato e dell’abilità che volete sviluppare. Si va dal riconoscimento degli intervalli fino al riconoscimento di triadi, accordi di settima, accordi estesi, scale di ogni tipo e progressioni armoniche più o meno complesse.

Facciamo un esempio, supponiamo che vogliate fare esercizio sul riconoscimento degli intervalli. In questo caso teoria.com vi permette, nella sotto-sezione Ear Training sotto la voce intervals, di personalizzare al massimo la vostra routine di studio selezionando gli intervalli che volete riconoscere, la direzione (ascendente o discendente), il modo in cui vengono eseguiti (melodici o armonici), il tipo di risposta che dovrete dare, il tempo a cui vengono eseguiti ed infine la quantità di intervalli che volete riconoscere oppure la durata totale dell’esercizio.

Interval Ear Training

Queste opzioni sono presenti per tutte le voci comprese nella sotto-sezione Ear Training.


Teoria.com: Reference

Un dizionario che mette in ordine alfabetico tutti i concetti teorici e le parole chiave legate a tali concetti, presenti sul portale. 

Teoria.com Reference fig.1

Vi basta cliccare su una lettera per ottenere un elenco dettagliato; è possibile cliccare sopra ogni parola o concetto presente nell’elenco e visualizzare in dettaglio una spiegazione teorica con relativi esempi. Una sorta di piccola Wikipedia della teoria musicale.

Teoria.com Reference fig.2

Perché registrarsi al portale

Registrandovi al sito teoria.com avrete a disposizione numerose funzioni in più; tra cui la più importante, a mio avviso, è quella di poter salvare i risultati degli esercizi svolti, nella sezione Exercises. In questo modo prenderete visione dei vostri progressi in merito ad un determinato argomento e capirete in che modo proseguire lo studio, e come aumentare gradualmente la difficoltà degli esercizi.


Problemi con l’inglese?

Come avrete sicuramente notato teoria.com è scritto interamente in inglese. Dato che alcune parole o frasi, relative alla teoria musicale, non sono sempre facilmente comprensibili in inglese; il mio consiglio è quello di tradurre alcune pagine web di teoria.com. Ecco un articolo su come tradurre in italiano una pagina web; utilizzando i browser oppure alcune app online.

Ovviamente se avete buona padronanza della lingua inglese e dei termini inglesi relativi agli argomenti citati in questo articolo, ignorate questo passaggio.

Non vi resta che cliccare qui e cominciare ad esplorare questo splendido portale.

Alla prossima.

fine
Daniele Vettori - 

Ti è piaciuto l'articolo?

Valutazione: 4.75/5. Da 12 voti.
Attendi un secondo…
guitar prof Testa e Scritta

© 2024 - guitarprof.it - info@guitarprof.it