Scritto da: Redazione - Categorie: libri e metodi

Chitarra Funk: La Guida Essenziale di Ross Bolton

Chitarra Funk: La Guida Essenziale di Ross Bolton è un metodo molto ben organizzato per coloro che vogliono avvicinarsi al funk e capire alcuni meccanismi di base riguardo la ritmica in questo stile.


Ross Bolton

Prima della sua prematura scomparsa, nel marzo 2013, il chitarrista Ross Bolton era uno degli istruttori più rispettati e amati del Musicians Institute, a Hollywood. Oltre alla sua carriera di insegnante, Bolton è stato un membro regolare della band di Al Jarreau. Ha suonato nella sua band in vari tour mondiali ed ha registrato gli ultimi due album di Jarreau.

Nel 2001 è uscita la prima edizione - per Hal Leonard - del testo che qui prendiamo in esame: Chitarra Funk: La Guida Essenziale (titolo originale Funk Guitar The Essential Guide). In Italia è distribuito da Volontè & Co.


Chitarra Funk: La Guida Essenziale

Chitarra Funk: La Guida Essenziale è composto da 14 capitoli, ognuno dei quali affronta un argomento specifico. Mentre il primo contiene le linee generali e un esercizio introduttivo, l'ultimo contiene una song strutturata in più parti che tocca i vari argomenti contenuti nel metodo.

Nei capitoli centrali vengono trattate varie tecniche: lo scratch (grattato) sui sedicesimi, le ritmiche shuffle - che qui vengono definite swing - e quelle in 12/8, slide sugli accordi, vari voicing per gli accordi di dominante, minori e i passaggi da accordo 7sus4 a accordo 7.

Come per tutti i metodi vale una raccomandazione, tra l'altro ripetuta all'interno del metodo dallo stesso Russ Bolton: ascoltate i grandi del genere funk. Se volete orientarvi potete dare un'occhiata a questa breve guida all'ascolto.

Unico piccolo neo di Chitarra Funk: La Guida Essenziale è la lunghezza degli esercizi contenuti nel testo. I file audio risultano un pò troppo brevi. Uno dei punti fondamentali del funk è sviluppare la capacità di portare una ritmica ostinata ripetendola molte volte senza perdere la spinta e il groove. Vi basti pensare alla ritmica di Sex Machine di James Brown. Si può rimediare con l'utilizzo di un sequencer con cui costruirsi delle basi di basso e batteria, velocemente e con poco sforzo.


Il funk è una musica nata per muoversi

Vi lasciamo con un video in cui Ross Bolton spiega il suo approccio al feel ritmico. In particolare mette in risalto il bisogno di muoversi naturalmente a tempo, a differenza di molti studenti che a suo parere restano fisicamente troppo rigidi per suonare le ritmiche funk con il giusto groove.


Link per l'acquisto

Se sei intenzionato a comprare Chitarra Funk: La Guida Essenziale, puoi supportare Guitar Prof accedendo ad Amazon tramite il link sottostante.

fine
Redazione - 

Ti è piaciuto l'articolo?

Valutazione: 5.00/5. Da 3 voti.
Attendi un secondo…
guitar prof Testa e Scritta

© 2024 - guitarprof.it - info@guitarprof.it