Scritto da: Paolo Sartori - Categorie: accompagnamento

Grace di Jeff Buckley: tutorial e trascrizioni

Jeff Buckley senza ombra di dubbio ha lasciato il segno con la sua breve discografia. Grace è un album intenso che rappresenta a pieno la sua essenza, e l’omonima traccia che andremo ad imparare contiene tutti i suoi elementi più caratteristici.


Grace è un brano contenuto nell'omonimo album, uscito nel 1994, ed è l'unico pubblicato con l'autore ancora in vita. E' stato accolto con molto favore dalla critica e a tutt'oggi è considerato uno dei dischi più importanti degli anni '90.


Preparazione per l’apprendimento di Grace

La tecnica predominante per suonare Grace è lo strumming in un tempo composto di 6/8. Per quanto concerne l’accordatura invece, utilizzeremo il drop D: consiste nell’abbassare la sesta corda da un MI ad un RE. Come suono infine ci basterà un semplice clean con riverbero per dare un po’ di ambiente.

Ogni paragrafo tratterà una sezione diversa del brano quindi, una volta imparate tutte, è necessario memorizzare bene la struttura con l’ascolto.


Introduzione

L’introduzione di Grace è composta da una sezione di arpeggio e da una di strumming. È fondamentale utilizzare la tecnica della pennata alternata che in questo caso si basa sui sedicesimi. Quindi prestate attenzione!

introduzione grace

Strofa

Gli accordi suonati in questa sezione seguono sono dei semplici power chord con dei movimenti cromatici. In aggiunta suoneremo anche le prime 3 corde a vuoto indipendentemente dall’accordo che stiamo facendo.

strofa

Pre-Ritornello

Ritengo questa la parte più interessante di Grace perché contiene molti accordi arricchiti con intervalli come la sesta e la nona. I cambi sono piuttosto rapidi e le posizioni non sono proprio le più convenzionali. Per chi conosce già la musica di Jeff Buckley d'altronde, sono sicuro che non rappresenta una novità.

pre-ritornello grace

Ritornello

Nel ritornello di Grace non c’è molto da dire. In sostanza sono gli stessi accordi della strofa ma con un ordine diverso. È importante accentare bene il battere delle due pulsazioni contenute in ogni battuta.

ritornello

Bridge

Come per la strofa e il ritornello, torneremo ad utilizzare i power chord. Questa volta però lo faremo in un modo diverso estendendoli su 2 ottave grazie alla tecnica del barrè. Estendendola anche sulle prime due corde, suoneremo anche il sesto e il nono grado. Anche qui faremo dei movimenti cromatici. Nelle ultime due battute invece, torneremo a suonarli come nella sezione precedente.

bridge

Considerazioni sull'accompagnamento di Grace

Grace di Jeff Buckley è un ottimo brano per sviluppare un solido accompagnamento. Spesso è un argomento sottovalutato e snobbato da molti chitarristi i quali concentrano la maggior parte delle loro energie sulla tecnica solista. Ricordiamoci che per la maggior parte delle volte ci troveremo ad accompagnare! Pertanto, sviluppare un'ottima ritmica è fondamentale e ci permetterà di migliorare il timing e il groove anche sugli assoli.

Per facilitare la lettura inoltre, è disponibile qui il file PDF contenente tutte le sezioni del brano.

Ciao e buon lavoro!

fine
Paolo Sartori - 

Ti è piaciuto l'articolo?

Valutazione: 3.00/5. Da 2 voti.
Attendi un secondo…

Supporta Guitar Prof

Clicca sul banner sottostante per partire con i tuoi acquisti su Amazon, a te non costerà niente ma darai un piccolo aiuto al blog a mantenere tutti i servizi gratuiti.

guitar prof Testa e Scritta

© 2022 - guitarprof.it - info@guitarprof.it