Scritto da: Redazione - Categorie: tecnica

Dita o plettro: quale tecnica per la chitarra elettrica?

Cerchiamo di farci un'idea sull'utilizzo delle dita per aumentare la nostra espressività sulla chitarra elettrica.


"La domanda è malposta" direbbe qualcuno. In realtà, come indicato in questo articolo non esiste una tecnica migliore per la chitarra elettrica. Esiste invece la tecnica più adatta per suonare una certa partitura. Vediamo allora, nell’eterna battaglia della chitarra elettrica "plettro vs dita", alcune possibilità offerte dall’utilizzo delle dita sulla chitarra.


Vantaggi di usare le dita sulla chitarra elettrica

Il primo vantaggio è che, utilizzando le dita, possiamo suonare contemporaneamente le note. Perché se usiamo il plettro, per quanto veloci siamo, le note in armonia saranno sempre sgranate. Ed in certi riff o certe esecuzioni la differenza si sente.

Vediamo un paio di esempi celebri, iniziamo con i Dire Straits.

... e continuiamo con John Mayer.

Provate ad eseguire i due riff con il plettro e sentirete la differenza.

Il secondo vantaggio è che possiamo esasperare l’attacco delle note usando il cicken picking. Una specie di "POP" in stile bassistico che strappa le note enfatizzando il rumore iniziale delle corde.


La chitarra slap

Infine, per i più virtuosi, nella battaglia fra tecnica chitarra elettrica "plettro vs dita", le dita consentono di suonare la chitarra slap. Una tecnica quasi percussiva, derivata dal basso, che trasmette tanto ritmo. Ecco un video a riguardo:

LORENZO GALANTE SLAP GUITAR 

Un piccolo dettaglio su questo esempio. Oltre all’uso della tecnica slap sulla chitarra elettrica, al minuto 00’:35” è utilizzato un effetto particolare. Si tratta dell’envelope filter. I suoi parametri ed il funzionamento saranno argomento di un altro articolo presto in uscita.

fine
Redazione - 

Ti è piaciuto l'articolo?

Ancora nessun voto.
Attendi un secondo…
guitar prof Testa e Scritta

© 2024 - guitarprof.it - info@guitarprof.it