Scritto da: Paolo Sartori - Categorie: tecnica

Electric Sunrise: un approccio creativo ai tempi dispari

I tempi dispari per molti musicisti possono rappresentare un grosso ostacolo da superare, soprattutto per coloro che si cimentano per la prima volta. Vengono spesso associati a brani complessi non facili da comprendere anche se non è del tutto esatto perché, con il giusto metodo, possiamo padroneggiarli senza grosse difficoltà. Vediamone l'applicazione su Electric Sunrise di Plini.


La storia della musica ci porta diversi esempi di brani popolari in tempi dispari che sono scorrevoli all’ascolto come per esempio Money, Take Five, All You Need Is Love e spostandoci in Italia perfino i Subsonica con Discolabirinto. In questo articolo ci occuperemo del brano Electric Sunrise di Plini.

Come approcciare i tempi dispari

In fase di scrittura, è difficile che un musicista parta dall’idea di creare un riff o una melodia in una determinata metrica ma piuttosto parte da un’idea ritmica, ovvero un pattern. Quindi contare le pulsazioni, in moltissimi casi, diventa controproducente. Il giusto metodo è basarsi sul pattern ritmico e sugli accenti memorizzando bene il tutto tramite il ripetuto ascolto fino a che il nostro cervello non lo ha interiorizzato completamente.


Electric Sunrise: metrica e pattern

La canzone trattata è Electric Sunrise del chitarrista australiano Plini il quale ha portato la chitarra moderna nel progressive metal mescolando diverse sonorità tra cui elementi fusion, jazz e rock. La metrica è in 13/8 e il pattern ritmico divide la battuta in 4 gruppi da 3 e un gruppo da 1. Infatti la canzone inizia con una singola nota (Mib) che accenta proprio questa divisione.

La chitarra nella traccia originale è accordata mezzo tono sotto con la sesta corda in drop. Per evitare confusione, gli spartiti sono riportati in drop D.

pattern ritmico di Electric Sunrise

La ritmica portante

La ritmica che sorregge la sezione principale di Electric Sunrise segue la base del pattern spiegato in precedenza ma in sedicesimi quindi, i 4 gruppi da 3 crome diventano 8 gruppi da 3 semicrome. L’accento forte rimane comunque negli stessi punti grazie al fatto che l’accordo viene suonato separato come si vede chiaramente nei due spartiti. Il primo contiene la ritmica con gli accordi in pulito e il secondo con gli accordi in distorto che fa da base al riff in tapping. Come si può ben vedere il pattern ritmico è identico.

Ritmica clean:

ritmica clean di Electric Sunrise

Ritmica high-gain:

ritmica high-gain di Electric Sunrise

Tapping lick

Il tapping di Electric Sunrise rimarca gli accenti della ritmica: l’intero riff è composto da sedicesimi raggrupati a 6 dove sono contenute due triadi arpeggiate. Il tutto viene ripetuto quattro volte più le prime due note dell’arpeggio per andare a chiudere la battuta.

tapping lick

Electric Sunrise live e download

Qui sotto ho riportato il video di una live session che contiene anche Electric Sunrise ed è un ottimo mezzo per apprendere fino a fondo l’argomento trattato. Inoltre qui ho messo a disposizione un unico file che racchiude tutti gli spartiti per un migliore apprendimento.


Considerazioni finali

Cimentarsi con i tempi dispari non è sempre facile e può essere demotivante. Questi consigli saranno d’aiuto per affrontarli al meglio, insieme ad un ascolto approfondito. Una volta presa la padronanza sono un ottimo spunto creativo e fidatevi, poi non ne farete più a meno.

Ciao e buon lavoro!

fine
Paolo Sartori - 

Ti è piaciuto l'articolo?

Ancora nessun voto.
Attendi un secondo…
guitar prof Testa e Scritta

© 2024 - guitarprof.it - info@guitarprof.it