Scritto da: Alessio Lottero - Categorie: guitar stories / rock

Guns n' Roses: Use Your Illusion stravolge la scena hard rock

Nel settembre del 1991 i Guns n' Roses pubblicano il loro doppio album, capolavoro destinato a sconvolgere le classifiche mondiali


Introduzione

Il mondo del rock è da sempre abitato da band in grado di suscitare scalpore, spesso non prettamente legato al loro contributo musicale. Nel corso dei decenni molti gruppi passati alla storia hanno fatto parlare di sé per le proprie gesta sopra e sotto il palco.

Gli ingredienti fondamentali per rimanere nell'immaginario collettivo del pubblico sono sempre stati innovazione musicale, sound esclusivo e atteggiamento sopra le righe. Tutte prerogative, queste, che certo non mancano ai Guns n' Roses. Nel corso di una carriera tutt'altro che estesa e certo non tranquilla, la band d'istanza a L.A. ha saputo raggiungere fama e successo planetari, spaccando a metà il giudizio di platea.

Non solo le scelte musicali, dunque, a far parlare dei Gunners, di nuovo in auge dopo una lunga sosta, grazie alla insperata reunion avvenuta alcuni anni fa. Axl e compagni, nell' attempata versione odierna, ripercorrono i fasti del passato, senza l'irrequietezza giovanile che ne fece uno dei più selvaggi prodotti del rock.

La vita di eccessi e contrasti, che ne apostrofò gli esordi, sembra decisamente edulcorata e i GNR appaiono oggi come un nostalgico amarcord. Ciò nonostante il nome gode ancora di forte suggestione e ne garantisce il successo di pubblico e vendite.


Sex, drugs & rock and roll

Gli episodi finiti alle cronache in cui i membri dei GNR sono stati coinvolti si sprecano, ma non gli hanno impedito di firmare alcuni importanti capitoli di storia del rock.

Dopo il successo di Appetite For Destruction, album d'esordio datato 1987, la band iniziato interminabili tour mondiali, interrompendo di fatto il lavoro in studio. Fa eccezione la pubblicazione del 1988 GNR Lies. L'LP univa alcune vecchie registrazioni a brani acustici: prodotto certamente discreto ma insufficiente a proseguire il successo del primo LP.

Nel frattempo, l'atrofizzata attività discografica lasciava il posto a performances live in lungo e in largo per il globo, contrassegnate da costanti incidenti e scandali.
Il motivo è da ricercarsi, oltre che nell'estrema dissolutezza dei membri, soprattutto nel consumo smodato di alcol e droghe, che ne infangava le prestazioni on stage, oltre a fare incetta di ricoveri ed overdose.

La sensazione, all'epoca, era che servisse urgentemente un nuovo ottimo prodotto discografico a ridimensionare l'indole del gruppo, per portare nuova linfa e fondi ed evitare così un gigantesco fuoco di paglia.

La svolta musicale dei Guns n' Roses avviene nel 1991, anno d'oro per il rock americano che vede l'uscita di numerosi album di altrettante importanti band. In quell'anno, infatti, tra i vari Metallica, Red Hot Chili Peppers, Soundgarden e Nirvana, si registra l'uscita del capolavoro dei GNR.

Un disco doppio, uscito in simultanea il 17 settembre di quell'anno, che già dopo dieci giorni raggiunse la vetta delle classifiche inglesi e statunitensi con entrambi i volumi.


Guns n' Roses

Guns n' Roses
Photo by Esquire

I Guns n' Roses sono il prodotto dei sobborghi Losangelini della fine degli anni 80. La città, da sempre considerata la Mecca occidentale del rock, viveva un periodo di stand by forzato, per l'inizio del declino del glam rock. In un contesto di transizione come quello, molti gruppi amatoriali della periferia sentivano la necessità di proporsi in una scena desiderosa di ristrutturazione.

Questa è la genesi dei Guns n' Roses; le persone giuste al momento giusto, nel luogo che sembrava essere il teatro perfetto per la rifondazione del rock. La Los Angeles degli hippies e del rock psichedelico è un lontano ricordo e anche le atmosfere cotonate del glam sembrano progressivamente indurirsi.

I rimandi al punk si accentuano e propongono un'alternativa decisamente più abbordabile alla vivace scena metal. La sintesi di questo nuovo stile è Appetite For Destruction, l'album con cui i Guns n' Roses si presentano al mondo.

L'impatto sul pubblico è immediato e potente e segna l'inizio della saga dei Gunners.


Guida all'ascolto: Guns n' Roses - Use Your Illusion 1 e 2 (1991)

GNR - Use Your Illusion 1&2

Use Your Illusion è un opera discografica in due parti che segna il ritorno dei GNR nel panorama discografico, per riprendere il discorso lasciato in sospeso da Appetite For Destruction.

Un doppio concept album, in un certo senso, che racconta lo scenario aspro della L.A. down town, ridefinendo nel dettaglio il sound della band. Il lavoro in studio, in questo caso, è più maturo e approfondito, senza tuttavia perdere la grinta del materiale precedente.

Assolutamente apprezzabili sono gli arrangiamenti, più raffinati e meno "street" proposti dal gruppo, caratterizzati comunque da energia e testi decisamente espliciti. Ad impreziosire il tutto, la chitarra di Slash, ormai conclamato guitar hero che abbiamo celebrato tempo addietro in questo articolo.

La doppia uscita raggiunge un successo enorme e garantisce alla band l'ennesimo biblico tour mondiale: prodezza che mette a dura prova la coesione della band, che non sopravviverà al grande clamore di Use Your Illusion.



In conclusione

Impossibile non schierarsi quando si parla dei Guns n' Roses: proprio come una pietanza esotica non esistono mezze misure nell' attribuirgli un giudizio. I Gunners si amano alla follia o si detestano visceralmente, condizione comune a molti altri grandi nomi della storia del rock.

Messe da parte le impressioni personali, non si può non riconoscere a questa band un ruolo importantissimo nel restyling del rock di fine anni 80. Alcuni dei brani composti durante questa sofferta carriera lampo sono, ad oggi, degli evergreen giunti alle orecchie di tutti, rockers o meno.

Indubbiamente, in mezzo a questi grandi classici, non mancano alcune cadute di stile, che sono sempre però state perdonate a questo ensemble di "maledetti rockettari". Quello che resta fuori di dubbio è che i Guns n' Roses sono un prodotto squisitamente rock 100% made in USA, che ha dato il via ad una frangia di street rock tutt'ora seguitissima.


fine
Alessio Lottero - 

Ti è piaciuto l'articolo?

Valutazione: 5.00/5. Da 3 voti.
Attendi un secondo…
guitar prof Testa e Scritta

© 2024 - guitarprof.it - info@guitarprof.it